Iniziativa Legambiente

Skip to content

Intestazione

Le città che respirano
Nespresso e Legambiente insieme per un'Italia sempre più verde.
Seminiamo natura, raccogliamo futuro

"Le città che respirano" è il progetto sostenibile con il quale tuteliamo il patrimonio naturalistico, creando nuove aree verdi o riqualificando quelle già esistenti. L'obiettivo? Rendere l'Italia sempre più verde, aumentarne la biodiversità e dare a tutti le possibilità di vivere attivamente il proprio territorio riscoprendone la bellezza.

Boschi, parchi verdi e aree naturali sono tra le risorse più preziose del Paese, ecco perché abbiamo scelto di preservarli con azioni concrete e di ampio respiro che creino valore per l'intera comunità. Il nostro impegno non si ferma al presente ma prevede un percorso anche nel 2022 lungo l'Italia con interventi di forestazione e riqualificazione di aree selezionate. Città e natura si incontrano di nuovo.

Tutte le tappe di un viaggio unico
Clicca nella cartina sull’area interessata e scopri di più.

Il nostro impegno per "Le città che respirano", progetto che rientra in:

ASSAGO - BAZZANA INFERIORE
Superficie coinvolta stimata: 500mq
Il comune di Assago si trova a sud-ovest di Milano e l'area interessata dal progetto è quella del quartiere Bazzana inferiore, di recente costruzione. L'obiettivo principale dell'intervento è quello di creare una barriera verde per contenere l'inquinamento acustico e ambientale, piantando 120 alberi appartenenti alle specie Noce.
MONZA
Superficie coinvolta stimata: 10.000 mq
Il comune di Monza si trova nell'alta pianura lombarda ed è il terzo della regione per numero di abitanti. L'intervento di riqualificazione urbana riguarda il quartiere via Einstein e ha l'obiettivo di aumentare la superficie boscata del Comune piantando 1.000 alberi appartenenti a specie autoctone (Leccio, Acero campestre e Farnia) e migliorare ulteriormente le condizioni ambientali della città.
BITONTO – PARCO NAZIONALE DELL’ALTA MURGIA
Superficie coinvolta stimata: 10.000mq
Il comune di Bitonto (BA) si trova all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, che con i suoi oltre 68.000 mq è tra i più estesi Parchi Nazionali d’Italia. L’intervento di forestazione urbana riguarda la messa a dimora di 1.400 piante per una superficie di oltre 10.000 mq di nuovo verde in un’area urbana a ridosso della piscina comunale. Obiettivo: mitigare i danni causati dagli incendi dell’estate 2021 all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia contribuendo a ripristinare l’equilibrio forestale.
ROMA – VILLA ADA, AREA MONTE ANTENNE
Superficie coinvolta stimata: 15.000 mq
Monte Antenne è un colle di Roma facente parte di Villa Ada, uno dei parchi nazionali più estesi e suggestivi d’Italia. L’intervento di tutela del patrimonio boschivo ha previsto la messa in sicurezza della zona con la rimozione degli alberi pericolanti, la pulizia dalle piante infestanti e dei rovi presenti sul percorso pedonale. Sono stati messi a dimora inoltre 170 nuove piante, scelte tra le specie arboree e arbustive autoctone ritenute adatte all’attuale clima mediterraneo e al Parco. Obiettivo: riqualificare il percorso ciclopedonale del Forte Antenne, rendendolo nuovamente accessibile alla collettività.
COMING SOON