Tu sei qua : Home page > Lo stile > Istanbul la bella Europea

Istanbul la bella Europea

Now Uscire

Designata capitale europea della cultura per il 2010, la Bisanzio moderna vive oggi il più importante appuntamento della sua storia contemporanea.


Istanbul, città tra due mondi, porta dell'oriente, ha siempre guardato all'occidente.Resa immortale dallo scrittore Pierre Loti nel suo romanzo “Aziyadé”, la città turca, di cui amava “il colore ingiallito”, ha il cuore in festa. I cittadini di Istanbul sono entusiasti di questa nomination che forse favorirà l’ingresso del loro paese nell’Unione Europea. Dopo la costruzione di nuovi centri culturali e artistici, come il Museo dell’Innocenza che racconta la vita quotidiana della città a partire dagli anni ’50, l’organizzazione di festival, la ristrutturazione di un certo numero di luoghi storici come l’emblematico Museo Santa Sofia, Istanbul è pronta ad accogliere artisti da ogni parte del mondo.



Mostre, concerti, opere, eventi letterari o cinematografici, arte da strada, feste tradizionali. Per l’occasione riapre le porte, dopo tre anni di lavori, il mitico Pera Palace, dove Agatha Christie scrisse “Assassinio sull’Orient-Express” e dove soggiornarono Mata Hari, Greta Garbo e Hemingway. Costruito nel 1892, l’hotel si trova al centro di un famoso quartiere alla moda, il Petits-Champs.



Pera Palace. www.ilesdumonde.com



Programme de la ville : www.istanbul2010.org


Testo : Catherine Bézard



Berlino Segreta

Nespresso

Berlino Segreta

Leggi Leggi

Archivi

Tutto lo stile Guarda Guarda

Ulteriori contenuti : Magazine Magazine Vedere di più Vedere di più

Previous Previous Next Next
© Nestlé Nespresso S.A. 2010 . Nespresso Policy . Terms & Conditions . Chi siamo . Credits . Nespresso Websites
Opsone Fcinq